Alcuni punti chiave del messaggi

 

Alcuni punti chiave dei messaggi della Regina della pace

 

 

 

 PACE

Maria apparendo a Medjugorje si è presentata come la Regina della Pace, e già il terzo giorno ha dato il messaggio “Pace, pace, pace e solo pace! La pace deve regnare tra Dio e gli uomini ed in mezzo agli uomini!”. Uno dei nuclei fondamentali dei messaggi di Maria a Medjugorje è proprio la Pace, la Pece nei cuori, Pace che si può avere soltanto in Dio. Per questo Lei continua a invitarci ad aprire i nostri cuori per far entrare Suo Figlio, il Re della Pace.

 

 

 

 

FEDE

Un altro messaggio della Vergine è quello della fede. Senza la fede non è possibile trovare la pace. Attraverso la fede l’uomo si apre a Dio, accoglie la sua Parola, accoglie Gesù che si dona agli uomini. Accogliendo Dio, l’uomo diventa un uomo nuovo, e la Pace di Dio regna nel suo cuore, pace verso Dio e verso gli altri uomini.

Nessuno come la Madonna conosce il valore della fede e quanto essa sia importante per l’uomo di oggi. Per questo motivo Lei la mette sempre in evidenza ai veggenti e chiede loro di donarla agli altri. Lei la antepone a tutto quello che gli uomini cercano e la considera la condizione primaria per poter soddisfare tutte le richieste, desideri e preghiere che si riferiscono alla salute ed a qualsiasi altro bisogno umano.

 

 

 

CONVERSIONE

Maria invita incessantemente alla conversione: Lei vede nel cuore degli uomini tanta incredulità, molti “non hanno ancora conosciuto l’amore di Dio”, come Lei dice. Se a Lourdes donava particolari grazie di guarigione, a Medjugorje dona particolari grazie di conversione. Quante sono le storie di persone che andando a Medjugorje hanno ritrovato la fede! Questo perché a Medjugorje sentono che esiste una Madre che ci ama infinitamente, e un Padre che ci ama alla follia, fino a morire per noi. La Madonna è qui per prenderci per mano, uno ad uno, e portarci verso ciò cui anela il nostro cuore: Dio Padre. Solo in Lui il nostro cuore trova la pace, l’amore, la gioia eterna. “Figlioli, tutto passa, solo Dio resta nel vostro cuore” (Messaggio a Jakov del 25 dicembre 2007).

 

 

 

PREGHIERA, Messa, confessione

Un punto fondamentale dei messaggi di Maria è la preghiera: ci invita incessantemente alla preghiera del cuore, non una preghiera scarna, abitudinale, ma una preghiera fatta con il cuore, con amore, con semplicità, come fa un bambino quando parla con la sua mamma. Attraverso la preghiera i nostri cuori si aprono a Dio, ogni istante di preghiera è come una goccia di acqua su di un fiore, senza la preghiera i nostri cuori non ricevono l’acqua di vita e finiscono per appassire. Ma giorno dopo giorno, goccia dopo goccia, ci traformiamo in bellissimi fiori splendenti della luce di Dio. Maria non pretende che iniziamo subito con tante preghiere, si inizia con poco, a Lei basta anche solo una preghiera, ma fatta con il cuore, poi piano piano sarà il nostro stesso cuore a desidera la preghiera. Ha raccomandato di pregare ogni giorno il rosario. “Chi prega non ha paura del futuro”. Inoltre, Maria ci tiene moltissimo alla preghiera nelle famiglie, la preghiera nelle famiglie è uno scudo potentissimo contro il male, la preghiera risana le famiglie ferite.

La preghiera è una conseguenza della fede, e un mezzo per raggiungere la vera Pace, attraverso la preghiera l’uomo sarà consolato, troverà riposo e serenità.

Inoltre, con la preghiera,  l’uomo rende gloria a Dio.

Maria ha anche ribadito l’importanza della Santa Messa: “se doveste scegliere tra vedere me e andare alla santa messa, scegliete la messa. Non rinunciate mai alla messa, perché lì c’è mio Figlio” ha detto. Attraverso l’ascolto della parola di Dio e l’Eucarestia, la nostra anima riceve il cibo della Vita. “La Santa Messa sia per voi Vita! Cercate di comprendere che la Chiesa è la casa di Dio, il luogo dove io vi riunisco e desidero mostrarvi la strada che conduce a Dio. Venite e pregate! Credete e pregate che il Padre vi accresca la fede, e poi chiedete ciò che vi è necessario! (messaggio del 25 aprile 1988). Ha raccomandato inoltre la confessione mensile, così saremo in grazie di Dio, e si rafforzerà il nostro rapporto con Dio, ci sentiremo sempre più conosciuti e amati dal Dolce Padre.

 

 

DIGIUNO

Maria raccomanda spesso il digiuno: da farsi due volte a settimana, il mercoledì e il venerdì. Digiuno non vuol dire non mangiare: Maria vuole il digiuno a pane a acqua, che è il cibo essenziale, poi riguardo alla quantità, possiamo mangiarne quanto ne vogliamo. Con il digiuno la nostra volontà diventa sempre più salda, e il nostro cuore si purifica. Il digiuno non deve esser fato per costrizione, di malavoglia, ma deve essere un atto di amore verso Dio, un mezzo per dire “Di, Ti amo così tanto, e ti sono così riconoscente per il tuo grande amore, che per Te, per Te rinuncio a tutto ciò che è essenziale”. Attraverso il digiuno l’uomo impara piano piano a liberarsi dal peccato, si rafforza. “Attraverso la preghiera e il digiuno potete ottenere tutto, potete anche fermare le guerre” ha detto la Madonna.

 

  

 


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: